SLIDE_BOTTLE.jpg
SLIDE_RED_SOIL.jpg
SLIDE_GRAPES.jpg
SLIDE_KISS.jpg
SLIDE_BOTTLE.jpg

Cover Story 1


Dalle

Pietre

c'è da

imparare.

 

Quel che i popoli

hanno dimenticato

da tempo.

SCROLL DOWN

Cover Story 1


Dalle

Pietre

c'è da

imparare.

 

Quel che i popoli

hanno dimenticato

da tempo.

L’attesa era finita. Di successi, di vittorie, nessuno osava parlare. Guardavamo in silenzio le piante appena spogliate, il colore non più complesso della vigna, le onde sulla terra rossa, chiedendoci come sarebbe stato il suo profumo. L’attesa era finita ed un’altra attesa stava appena per iniziare.

SLIDE_RED_SOIL.jpg

Cover Story 2


Nel mio destino, la Terra.

Rossa di Ferro e di Coraggio.

Cover Story 2


Nel mio destino, la Terra.

Rossa di Ferro e di Coraggio.

 
Il ruolo del simbolo è di offrire alla sensibilità la chiave per comprendere il mondo spirituale.
— (Plinio Corrêa de Oliveira)
 

 

 

Tirati su i frutti sul carro, facemmo in tempo a scorgere una sfumatura diversa nel cielo del tramonto, come fosse un bagliore iniettato nel rosa.

 

Assopiti nei nostri pensieri, con gli sguardi pieni di speranza e vuoti di fatica, non ci accorgemmo della luce abbagliante prima del fragore che sbottò secco e feroce, a tre passi da noi.

 

 
 

L’ho atteso non senza indulgenza e mi sono chiesta ed immaginata - per tutto quel tempo - tanti caratteri, ma non a cos’altro sarebbe assomigliato. Ne ero sicura: sarebbe stato diverso persino da me. Un semplice fulmine aveva aperto una scatola enorme.

La memoria, amici, è un luogo da cui affiorano i dettagli: mai il tutto. Di certo è passato, presente e futuro insieme.

SLIDE_GRAPES.jpg

Cover Story 3


Quello che fai, lo farai sempre.

Cover Story 3


Quello che fai, lo farai sempre.

 
Bisogna seminare un carattere per raccogliere un destino.
— Romano Battaglia
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Non so se si tratta di fatica e di coraggio oppure semplicemente il fato sposta le pietre per noi senza un motivo apparente. Magari le due cose capitano nello stesso momento. Non so se il Destino è consapevole di negare i nostri desideri oppure di realizzarli.
Ottobre, poi aprile, poi giugno. Ho avuto speranze, poi convinzioni, poi certezze. Il mio primo vino, nel mio destino, era nel primo bicchiere.

Giusi Terribile

SLIDE_KISS.jpg

Cover Story 4


La vita è profonda
nella sua semplicità.

Cover Story 4


La vita è profonda
nella sua semplicità.

 
 
 
 
- Va ben. Perderei la memoria, |
Se c’è da far baldoria? |
Sta ben – andate a berne un sorso.
— Manon Lescaut di Jules Massenet